top of page
  • Paola Pinna

Creativity, the primal energy that supports life

When we harness creative energy, we're tapping into our very life force, which is also our libidinal energy or sexual drive. When we direct this energy towards a creative act, it's called sublimation.


Creativity is closely tied to the activation of our second chakra (svadhisthana), which is located around our navel area. We all possess this energy center, and if it's open and balanced, we can benefit from all its flows, including the flow of creativity.


The word "flow" is important because it's connected to the water element of this chakra. The metaphor of flow underscores the dynamic nature of creativity and its intimate connection with our emotional landscape.


Creativity has the power to rise when, beyond the process of sublimation, it surpasses and elevates itself to higher states; for example, art is considered superior to other disciplines like craftsmanship because it also stimulates other channels such as the mental one. Highly creative individuals succeed not only in sublimating but also in elevating this process towards higher channels and chakras, stimulating other senses and thus making the process even more original and valuable. This requires a certain control of energy and a creative expression of emotions that can manifest as a true talent.


The concept of directing primal energy upwards is similar to the awakening of Kundalini, which in Hindu philosophy reflects an aspiration towards spiritual transcendence and enlightenment. This creative energy is personified as Shakti, the divine feminine counterpart of Shiva. Together, they symbolize the generative forces of the universe, guiding the cosmic dance of creation and destruction.


We know that we don't have unlimited energy resources, so it's crucial for a creative person to know how to recharge. Besides sleeping, it's advisable to do physical and grounding exercises, like outdoor walks or following a proper diet. To activate this energy, a healthy expression of sexuality and the ability to live joyfully with one's emotions are important.

Conversely, an excess of sexual activity can lead to a dispersion of energy that detracts from sublimation towards creative activities. Exposure to pornography is discouraged. Other factors that can block creativity include fear, especially the fear of death, which blocks the proper flow of vital energy, depression, and emotional blocks.


Lately, there has been much talk about creativity, especially after the advent of artificial intelligence and all the questions that follow (can a machine be creative? What is creativity? Is it intrinsic to humans? etc.)

If you've read above, do you agree that a machine is unlikely to be able to create from a genuine primordial energetic impulse, as it does not have an energy structure similar to ours? Furthermore, it should be very intelligent and aware to be able to create something meaningful for the community, as to stimulate the mind one must be able to know and understand the context in which one operates.


However, we know that it is able to simulate this creative process, learning to generate by copying from the results obtained by humans.


Creation is therefore a truly powerful force; it is the gift that makes us similar to a God. If even man can create entities from his own energy, in this case machines capable of creating, are we not also creating a potential future and powerful civilization?


Let me know what you think in the comments :)




Creatività, l'energia primordiale che supporta la vita


Quando utilizziamo l'energia creativa, stiamo utilizzando la nostra stessa forza vitale, che è anche la nostra energia libidinale o pulsione sessuale. Quando utilizziamo questa energia e la indirizziamo verso un atto creativo, si chiama sublimazione.


La creatività è strettamente associata all'attivazione del nostro secondo chakra (svadhisthana), che è localizzato più o meno sul nostro ombelico. Tutti possediamo questo centro energetico e se aperto e bilanciato possiamo beneficiare di tutti i suoi flussi, tra cui il fluire della creatività.


La parola "fluire" è importante perché è connessa all'elemento dell'acqua di questo chakra. La metafora del flusso, sottolinea la natura dinamica della creatività e la sua intima connessione con il nostro paesaggio emotivo.


La creatività ha il potere di innalzarsi quando, oltre il processo di sublimazione, lo supera e si eleva ulteriormente a stati più alti; l'arte, ad esempio, viene considerata superiore ad altre discipline come l'artigianato, perché stimola anche altri canali come quello mentale. Le persone molto creative riescono con successo non solo a sublimare, ma anche ad elevare questo processo verso canali e chakra più alti, stimolando altri sensi e rendendo così il processo ulteriormente originale e di valore. Questo richiede un certo controllo dell'energia e un'espressione creativa delle emozioni che può manifestarsi come un vero e proprio talento.


Il concetto di indirizzare l'energia primordiale verso l'alto, é simile al risveglio della Kundalini, che nella filosofia induista riflette un'aspirazione alla trascendenza spirituale e all'illuminazione. Questa energia creativa è personificata come Shakti, il divino controparte femminile di Shiva. Insieme, essi simboleggiano le forze generative dell'universo, guidando la danza cosmica della creazione e della distruzione.


Sappiamo che non disponiamo di risorse di energia illimitate, ed è quindi fondamentale per una persona creativa sapersi ricaricare. Oltre al dormire, è consigliato fare esercizi fisici e di radicamento, come passeggiate all'aperto o seguire un'alimentazione corretta. Per attivare questa energia è importante una sana espressione della sessualità e saper vivere con gioia le proprie emozioni.


Al contrario, un eccesso di attività sessuale può portare a una dispersione di energia che va a discapito della sublimazione verso le attività creative. L'esposizione alla pornografia è sconsigliata. Altri motivi che possono bloccare la creatività sono la paura, soprattutto la paura della morte, che blocca il giusto fluire dell'energia vitale, la depressione e i blocchi emotivi.


Ultimamente si parla molto di creatività, soprattutto dopo l'avvento dell'intelligenza artificiale e tutte le domande che ne conseguono (può una macchina essere creativa? Cos'è la creatività? È intrinseca all'uomo? ecc.)


Se avete letto sopra - concordate sul fatto che una macchina molto difficilmente riesca a creare partendo da una pulsione autentica energetica primordiale, poiché non dispone di una struttura energetica simile alla nostra? Inoltre, dovrebbe essere molto intelligente e consapevole per riuscire a creare qualcosa di significativo per la collettività, poiché per stimolare la mente bisogna essere in grado di conoscere e capire il contesto in cui si opera.


Però sappiamo che è in grado di simulare questo processo creativo, imparando a generare copiando i risultati ottenuti dall'essere umano.


La creazione quindi è una forza veramente potente, è la dote che ci rende simili a un Dio. Se anche l'uomo può creare delle entità dalla propria energia, in questo caso macchine capaci anch'esse di creare, non stiamo forse creando una potenziale futura e potente civiltà?


Fammi sapere cosa ne pensi nei commenti :)


39 views4 comments

Recent Posts

See All

4 comentarios


Paola Pinna
Paola Pinna
6 days ago

Exactly! Today's world should really nourish creative people, or the risk would be to shapoe a very dull future society.

I am thinking of making videos too. Also if you have topic requests feel free to send ideas along 🌞 Thank you Mono!!!

Me gusta

Mono
Mono
6 days ago

based on the concepts of your blog entry.



Me gusta
Paola Pinna
Paola Pinna
6 days ago
Contestando a

whoa I love this! The 'God' looks artificial himself. Interesting

Me gusta

Mono
Mono
6 days ago

This insight into your thinking is very interesting. And map human creativity to our evolved state and future civilization. The way you explain what makes for a well nourished and energetic creative being is also a roadmap of how we might best create artificial entities and a future advanced society. If we fail to live up to what it is required to be quality creative beings, we are not only dooming our future, but that of our civilization's future. Quite interesting. Thank you for sharing. You might consider also recording yourself reading these to post so that we can hear your words in your own voice, as well. I would listen and read along.

Me gusta
bottom of page